Rimedi naturali per malanni di stagione

Questo continuo sbalzo di temperatura e l’alternarsi di pioggia, sole e nebbia non sono un toccasana per il nostro sistema immunitario.

Benché sia riuscita a scampare l’influenza, non mi sono salvata dall’abbassamento di voce, accompagnato da tosse grassa. In farmacia ho trovato un ottimo rimedio per il mio problema, l’Erisimo, insieme ad alcuni suggerimenti per rinforzare, in modo naturale, le difese immunitarie e tutelare la salute.

Sono raccomandati:

  • Il SAMBUCO per fugare i sintomi del raffreddore. Con la sua azione diaforetica è spesso utilizzato come antipiretico e cura delle malattie infettive e delle infiammazioni croniche.
  • Il PROPOLI in soluzione alcolica grezza nella concentrazione dal 10% al 20% inibisce lo sviluppo di vari ceppi batterici, è un funghicida (Candida, saccaromiceti, tricofili e microspora) ed è un antivirale in quanto inibisce alcuni titpi di herpes. In compresse viene usato come pastiglie per curare il mal di gola.
  • L’ERISIMO o erba dei cantanti si prende cura delle vie respiratorie. Ha proprietà mucolitiche, allevia le infiammazioni alla gola e può risolvere afonia e raucedine associate a laringiti, tracheiti e faringiti. Il sapore non è dei migliori, ma ci si abitua. In neanche una settimana la voce è tornata. Sarebbe meglio coadiuvare con suffumigi o areosol.Erisimo
  • L’ONTANO NERO in unione con ribes nero e rosa canina sono un mix benefico per il sistema immunitario e le prime vie respiratorie. Infatti la corteccia dell’ontano ha proprietà febbrifughe, mentre le foglie diuretiche, astringenti e antireumatiche. La rosa canina ha proprietà antinfiammatorie ed agisce contro le allergie, cura rinite, congiuntivite e asma, le sue bacche sono puri concentrati di vitamina C. Il ribes nero è uno stimolante per le ghiandole surrenali per la produzione di cortisolo, che aiuta l’organismo a reagire alle infiammazioni.
  • L’ABETE ROSSO sottoforma di unguento ha effetti stimolanti sulla circolazione sanguigna.

Infine è consigliabile assumere molti liquidi, come ad esempio tisane alla MALVA (per tosse, stitichezza, colite, laringite, vaginite), alla TABEBUIA, che è senza caffeina, per ridurre le infiammazioni ed ha funzione antimicrobica, alla CAMOMILLA calmante e rilassante e al TIGLIO antifebbrile e sedativo.

Non bisogna dimenticare di seguire una dieta equilibrata che preveda frutta (ottima la spremuta mattutina), verdura e l’uso di spezie, che sono antibiotici ed antiossidanti naturali.

 

Leave a Reply