Cagliari: La spiaggia del Poetto verso la sostenibilità ambientale.

Una delle principali attrazioni del capoluogo sardo è la spiaggia del Poetto, la più estesa spiaggia cittadina con i suoi otto chilometri di costa. Il Poetto, meglio noto agli abitanti dell’isola come su Poettu, è la meta balneare dei Cagliaritani più vicina al centro urbano.Le dune di sabbia bianca, le acque trasparenti, e il volo dei fenicotteri che macchiano  di rosa l’azzurro del cielo cagliaritano,  hanno reso questa spiaggia popolare anche lontano dall’isola, ponendola  tra le spiagge cittadine più apprezzate in Italia.
Il litorale, dominato dall’inconfondibile promontorio chiamato Sella Del Diavolo, conserva ancora il fascino dei tempi andati, nonostante non compaiano più alcuni elementi che ne hanno caratterizzato la storia come i caratteristici casotti in legno, colorate casupole simili a delle palafitte che per molte famiglie rappresentavano delle vere e proprie secondo case.

Oggi l’aspetto della spiaggia è assai diverso: la frequentazione di massa ha notevolmente cambiato il volto della riviera, che oggi ospita diversi stabilimenti balneari, chioschi e locali tipici di  ogni più affollata località balneare. Sono migliaglia le persone che accorrono al Poetto nei mesi estivi e proprio per questo la spiaggia è comunemente definita “spiaggia dei centomila”.

casotti

Sono invece purtroppo sparite alcune presenze che rendevano il Poetto unico nel suo genere, come gli stessi casotti, demoliti nel 1986. L’abbattimento dei casotti, così come il prelievo massiccio di sabbia da utilizzare nell’edilizia, hanno compromesso il delicato equilibrio delle dune che nel tempo hanno subito gravi fenomeni di erosione. A tutto questo si tentò di rimediare, tardivamente e con risultati disastrosi, con una devastante opera di ripascimento eseguita nel 2002 che ha drasticamente cambiato l’aspetto della spiaggia. A distanza di 12 anni la situazione è migliorata, e la sabbia che dopo il ripascimento appariva non più fine e bianca ma grigia e grossolana, ora è quasi tornata ai livelli originali.

Anche per far rivivere la vecchia anima del Poetto, il comune ha appena promosso dei lavori di  riqualificazione del litorale, che termineranno nel 2015 con l’obiettivo di garantire alla spiaggia un aspetto rinnovato, con un’ attenzione particolare alla sostenibilità ambientale e alle esigenze dei cittadini e dei turisti: meno auto e più spazi per runners, ciclisti e famiglie a passeggio.

poetto-1

poetto-new