Cromoterapia a tavola: i 5 colori della sana alimentazione

La cromoterapia può avere degli effetti molto benefici sul nostro organismo, ma forse non tutti sanno che può essere applicata anche all’alimentazione: mangiare a colori, infatti, è un modo eccellente di alimentarsi in modo sano, e per aiutare l’organismo a prevenire le malattie in modo completamente naturale.

Sono molti gli studi che, negli ultimi anni, hanno dimostrato che frutta e verdura hanno un forte effetto benefico anche in base al loro colore: questo, infatti, è dato da speciali sostanze colorate chiamate polifenoli e flavonoidi, che non solo rendono questi alimenti vivaci e invitati, ma gli donano eccellenti proprietà salutistiche e protettive.

Quali sono i 5 colori della salute e che proprietà hanno

Quelli che vengono definiti i cinque colori della salute sono i gruppi in cui si possono dividere frutta e verdura: i diversi colori dipendono dalle sostanze colorate presenti all’interno dell’alimento, ciascuna delle quali, in modo diverso, dona una certa protezione al nostro organismo. Ogni colore, quindi, corrisponde a sostanze specifiche e azioni protettive diverse: la regola per un menù salutare è quella di consumare 5 porzioni al giorno di 5 colori diversi, in una quantità minima consigliata di 400 grammi, così da assumere tutte le proprietà in modo corretto.

Rosso

Frutta e verdura di questo colore hanno un alto contenuto di due importanti fotocomposti, il licopene e le antocianine, dalla forte azione antiossidante. Inoltre sono ricchi di Vitamina C, che se assunta in quantità giornaliera di almeno 200 mg, contribuisce a un miglioramento del sistema immunitario, alla formazione di collagene e al miglioramento della funzione di ossa, cartilagini, gengive, pelle e denti. Appartengono a questa categoria anguria, arancia rossa, barbaietola rossa, ciliegia, fragola, promodoro, ravanello, rapa rossa.

Verde

Frutta e verdura di questo colore sono ricchi di magnesio e acido: il primo è importante perché aiuta fortemente il metabolismo energetico e riduce la stanchezza, il secondo è fondamentale per la sintesi del DNA e alla normale funzione del sistema immunitario. Appartengono a questa categoria agretti, asparagi, basilico, bieta, broccoli, carciofo, cavoli, cetriolo, kiwi, lattuga, spinaci, uva, zucchina.

Bianco

Questi alimenti sono ricchissimi di potassio e fibra: il potassio aiuta il sistema nervoso e il tessuto muscolare, mentre la fibra è fondamentale per il benessere dell’intestino e del colesterolo, e si distingue in solubile e insolubile. Inoltre, le mele e le cipolle sono potenti antiossidanti, mentre i funghi sono la principale fonte di selenio, ottimo per la tiroide. Appartengono a questa categoria aglio, cavolfiore, cipolla, finocchio, funghi, mela, pera, porri, sedano, noci, nocciole, mandorle, castagne.

Giallo/Arancione

In questi alimenti è molto presente il betacarotene, una sostanza appartenente precursore della vitamina A, fondamentale per numerose funzioni dell’organismo, come la salute della pelle, della capacità visiva e del sistema immunitario. Appartengono a questa categoria albicocca, arancia, carota, kaki, limone, mandarino, melone, nespola, peperone, pesca, pompelmo, zucca.

Blu / viola

Il fitocomposto principale di questa categoria sono le antocianine, importantissimi per la loro azione antiossidante. Inoltre, le verdure di questo colore e i frutti di bosco sono ricchi di Vitamina C, un elemento fondamentale per il nostro organismo, e in alcuni casi (come ad esempio in quello del radicchio), hanno anche potassio, ottimo per il mantenimento della pressione sanguigna. Appartengono a questa categoria fichi, frutti di bosco, melanzane, prugne, radicchio, uva nera.

Leave a Reply